lunedì 23 novembre 2015

Intervista ad Argeta Brozi




Jessica Maccario eccoci!! Argeta grazie per aver accettato l'invito, mi fa piacere che tu sia qui <3

Argeta Brozi grazie, cara <3 finalmente ce l'ho fatta :D grazie dell'invito :)

Silvia Castellano Ciao Argeta! Grazie di essere qui :D

Argeta Brozi Silvia Castellano Ciao Silvia grazie a voi :)

Jessica Maccario Ti abbiamo invitata soprattutto per parlare del tuo ultimo libro, "Tentazioni", che è stato ripubblicato dalla Newton a luglio. Innanzitutto vogliamo chiederti: come hai vissuto questa nuova esperienza? Sei soddisfatta del percorso che hai fatto o, se potessi tornare indietro, c'è qualcosa che faresti in modo diverso? Avresti mai pensato che il romanzo avrebbe avuto tanto successo?

Argeta Brozi L'ho vissuto diciamo a letto col trauma cranico XD infatti, quando mi giunse il contratto editoriale (a novembre), ero ancora a letto :P Fino a quando non ho visto il libro in libreria, mi sembrava tutto un po' strano e aleatorio... non ci credevo, anche se devo ammettere che ho sempre creduto in questo romanzo e da quando lo scrissi, dissi a mia madre che sarebbe stato il libro che avrebbe fatto maggiore successo e con cui sarei arrivata in libreria :) Ai tempi, stavo leggendo un libro della Newton, si intitola "Sei parte di me" e quando lo chiusi, pensai: "Chissà se un giorno riuscirò come questa scrittrice a pubblicare con un grande editore, magari la Newton che mi piace tanto per i prezzi e le storie". Neanche a farlo apposta... anni dopo eccomi qui :)

Jessica Maccario wow, che bello <3 ed è bello anche che tua madre ti sostenga, ti ha sempre spinta a realizzare i tuoi sogni?

Argeta Brozi sì sì, è stata sempre lei a incoraggiarmi, perché io anni fa ero timidissima... ho scritto fin da piccola ma solo a 17 anni l'ho confessato ai miei, perché mi vergognavo. :P E' stata mia madre a darmi la passione per la lettura e lei a spingermi a partecipare a concorsi (che tra l'altro ho vinto :P ) e a scommettere su me stessa :) ha sempre creduto in me più di quanto non abbia fatto io stessa :)

Jessica Maccario non ti ci vedo proprio timidissima :P

Jessica Maccario Sia io che Giusy come sai abbiamo letto e adorato il tuo libro :P
"Tentazioni" è un romanzo rosa un po' atipico, che analizza l'amore in tutte le sue sfaccettature, proponendoci una riflessione su quel sentimento che tutti prima o poi cerchiamo.
Un amore che dà gioia ma anche sofferenza e proprio per questo la protagonista decide di non innamorarsi più, almeno finché non troverà una persona che meriti la sua fiducia. Da dov'è nata l'idea di questa riflessione sull'amore e quale messaggio vuoi trasmettere? In generale, com'è nato il progetto?

Giusy Moscato Eccomi! :) Ciao Argeta, scusa il ritardo! Mi leggo subito le tue risposte! ;)

Argeta Brozi Jessica Maccario hahahahaha no, ti giuro, ero davvero timidissima!! Non riuscivo a parlare in pubblico :P se dovevo presentare un libro mi mettevo a piangere per un'ora prima XD tremavo e sudavo freddo e avevo il vomito! :P Stavo proprio male e a volte questa cosa mi frenava dal fare cose che amavo. Nel tempo ho imparato a essere meno timida e ora posso tirare (quasi) un sospiro di sollievo :)

Argeta Brozi Giusy Moscato Ciao Giusy :) non ti preoccupare :)

Argeta Brozi Jessica Maccario Allora, io volevo un romanzo che desse speranza nell'amore e nei buoni sentimenti e nei valori di una volta... ma non volevo scrivere la solita storia d'amore, per cui anche se avevo in mente il personaggio di Ylenia, non scrissi la storia finché mi venne in mente il ruolo che avrebbe svolto nella storia (la seduttrice). L'ispirazione mi venne circa due anni dopo aver pensato a Ylenia e a Brian (di Brian sapevo solo il nome, l'aspetto e la nazionalità), durante una pausa tra una lezione e l'altra di psicologia all'università. Eravamo circa 4-5 amici e non so come è venuto fuori l'argomento "tradimenti", una mia amica si stava chiedendo come si potesse capire se uno ti tradiva, un altro mio amico disse che se uno voleva nasconderti qualcosa lo avrebbe fatto e che non c'era modo di scoprirlo, allora mi intromisi io che credo ostinatamente nella verità e dissi: "Non è vero! La verità viene sempre fuori e un tradimento si potrebbe scoprire!" In quel momento vidi una scena del libro... Ylenia che dice "Tutti gli uomini tradiscono". E la ragazza che le risponde: "Come fai a saperlo?" e Ylenia che risponde: "Te lo posso dimostrare." Ecco. Appena ho visto questa scena ho capito cosa sarei andata a scrivere :) 57 giorni dopo avevo finito Tentazioni ;)

Jessica Maccario caspita!! ecco, visto che siamo in tema, ti è mai capitato di ritrovarti nella sua stessa situazione di seduttrice? Come reagiresti se oggi una tua amica ti facesse questa richiesta, accetteresti? ;)

Argeta Brozi ahahahahahaha me l'hanno già chiesto tante volte e non so perché molti hanno la fissa che Ylenia sia io XD ma il romanzo è inventato :P Posso assomigliarle in alcune caratteristiche ma non sono io :P ps. ho saputo che dopo l'uscita del libro alcune ragazze si sono improvvisate Ylenia, le storie non sono finite bene... ahi ahi! Forse se un'amica me l'avesse chiesto da adolescente, l'avrei aiutata ma adesso non lo farei perché non vorrei essere considerata una possibile rovina storie, sai, da adolescente ce l'hai con il mondo, sei in una fase normale di ribellione, sono cose che in effetti potresti fare, ma ora ragiono in modo diverso e non credo lo farei nemmeno per una migliore amica. Posso dirvi che per alcuni personaggi ho preso spunto dalla realtà magari esagerandone i difetti o i pregi ;)

Argeta Brozi pps. all'inizio Ylenia e gli altri protagonisti erano più giovani di età, perché Tentazioni è nato come un libro dedicato ai ragazzi ma la casa editrice mi ha chiesto di aumentare l'età.

Jessica Maccario ahah io ti ci vedevo un pochino, me la immaginavo come te anche di aspetto fisico :P allora vediamo come rispondi a questa ;) Il romanzo si apre presentando due ragazze molto diverse tra loro: Laura, più sicura di sé e alla perenne ricerca di "quello giusto" e Ylenia, più insicura e terribilmente delusa dagli uomini e dall'amore. Quale delle due è più affine al tuo modo di vedere l'amore? io scommetto sulla seconda :P

Silvia Castellano Anch'io sono timidissima, quindi ti capisco! Dato che parliamo di personaggi io invece ti chiedo: Quale dei personaggi dei tuoi libri assomiglia più a te? :P

Giusy Moscato Argeta Silvia siamo un branco di scrittrici timide! :D Sarà per questo che preferiamo parlare attraverso i libri? ;)

Argeta Brozi Jessica Maccario no, Ylenia è molto più bella di me :) e ha gli occhi verdi intensi io li ho cangianti, non si capisce manco che colore sono :P Sì, io assomiglio a Ylenia, lo ammetto la figuraccia della borsa in realtà è la mia :P inoltre, come lei, dico sempre quello che penso, anche se a volte rischio di ferire gli altri, perché sono troppo diretta e sincera :(

Argeta Brozi Silvia Castellano oh bene, non sono l'unica allora :) Ylenia è sicuramente quella che mi assomiglia di più, il romanticismo di Brian è il mio ;) l'ironia di Davis anche insomma, qui e là ho sparso un po' di me :)

Argeta Brozi Giusy Moscato vero :) io preferisco scrivere che parlare :) anche per le interviste :P

Jessica Maccario Oltre alle riflessioni in questo libro emerge anche la tua vena ironica, soprattutto nei dialoghi. So che ami molto le storie divertenti, tanto che da editrice hai pubblicato anche un'antologia di racconti umoristici :)  Ti viene facile scrivere scene che destano il sorriso o è più impegnativo delle altre?

Giusy Moscato La figuraccia della borsa è una delle scena più divertenti del libro! :D E sapere che è accaduta realmente rende il tutto ancora più comico! :D (scusa se rido delle tue disgrazie... :P Io al tuo posto avrei preferito non esistere!)

Argeta Brozi che bella domanda! Sai che non ci ho mai pensato? Allora, io nella vita di tutti i giorni sono molto ironica e scherzo sempre, mi viene naturale ma quando vado a scrivere è più complicato, perché i personaggi hanno vita propria... contando che scrivo storie anche come "Al di là di te", non so se mi è più facile scrivere cose divertenti o struggenti :P forse dipende dai momenti, di certo posso dire che amo i dialoghi e nel mio romanzo ne volevo tanti ;)

Jessica Maccario mi sono piaciuti molto i dialoghi :)
Giusto, visto che l'ho letto parliamo anche di "Al di là di te", che è parecchio diverso da questo ;) lì i temi psicologici sono ancora più evidenti: la violenza di un padre verso la figlia, la bulimia, la solitudine. Hai messo a confronto due ragazze molto diverse, che si invidiano a vicenda, ma che riusciranno anche a trovare un punto di contatto. Da dove nasce il tuo desiderio di parlare di temi "forti" o di cui si parla poco? La tua laurea in Psicologia ha influito in questa scelta?

Argeta Brozi Giusy Moscato ti dico solo che il tipo (nella realtà) voleva il mio numero perché pensava che ci provassi con lui e che poi mi fossi imbarazzata per aver parlato a voce alta XD ero con un'amica a un bar, e questo qui mi ha lasciato il numero su un fogliettino, nel caso cambiassi idea, e io che cercavo di dirgli "guardi che parlavo con la borsa!" finendo per peggiorare la mia situazione :D la mia amica ha riso così tanto alla scena che si è accasciata al suolo fino a stare male XD

Jessica Maccario oddio che figura ahahah

Giusy Moscato Ti avrà preso per una stalker o una pazza che parla con le borse! :D

Argeta Brozi Jessica Maccario Sia Tentazioni che Al di là di te sono nati da una scommessa con alcuni lettori :) loro avevano letto le mie poesie e i miei racconti e mi sfidarono letteralmente a scrivere un romanzo divertente più lungo, da qui Tentazioni, dopo averlo letto, mi sfidarono a scrivere una storia forte e così nacque Al di là di te. Devo dire grazie sempre all'università :D perché anche questo romanzo nacque tra i banchi di Psicologia ;) Ero a una lezione e il professore disse qualcosa che mi fece scattare l'ispirazione, ci stava guardando e ci disse qualcosa del genere: "Tutti abbiamo qualcosa che non diciamo agli altri, magari voi siete qui, mi state guardando fingendo di essere attenti ma state pensando in realtà ai vostri problemi, perché al di là di ognuno di noi c'è una storia, un mondo che gli altri non vedono..." La mia mente si fermò alla parola "al di là di ognuno di noi" e poi vagò pensando al fatto di quanto a volte siamo simili nel dolore, senza saperlo. Ecco come nacque il romanzo :) volevo ricordare a tutti di essere gentili con il prossimo e di provare a capirci di più, perché ognuno di noi ha delle sfide personali da superare, dei problemi a cui pensare e non è giusto essere causa di altro dolore.

Giusy Moscato è incredibile come le storie migliori arrivino dalle cose più banali! ;)

Jessica Maccario un messaggio molto importante, brava :)

Silvia Castellano Insomma ci metti sempre un po' te stessa ;) I temi che inserisci sono molto vari e interessanti! Brava! In effetti l'ispirazione può venire nei luoghi e nei momenti più strani ;) A me sempre in macchina o in treno XD Comunque... si sa, per uno scrittore i libri che ha scritto sono tutti un po' come figli suoi. Secondo te può uno scrittore distinguere, tra le sue opere, quella preferita? Tu ne hai una preferita o a cui sei particolarmente legata?

Argeta Brozi Silvia Castellano anche tu in treno? :D A me viene in stazione l'ispirazione :P Sì, la mia preferita è Tentazioni, anche perché è il primo romanzo che ho finito di scrivere che mi piaceva. In realtà prima di Tentazioni scrissi un altro romanzo ma non penso lo farò leggere a nessuno :P

Silvia Castellano Anch'io una volta ho avuto una folgorazione in stazione, haha! Non so perché... probabilmente è perché sono così pieni di gente, di cose da vedere... XD E' affascinante!! No, perché dici che non lo farai mai leggere a nessuno? Cos'è che ti fa dire così? :)

Ellinor Rainwater Ciao Argeta. Benvenuta! Da quanto tempo scrivi? Tentazioni non era il tuo primo romanzo, mi pare. Quanti ne hai scritti finora? :)

Argeta Brozi Ciao Ellinor Rainwater :) Io scrivo da quando avevo 9 anni, ma inizialmente ho iniziato a farmi conoscere con le poesie - dovrei averne scritte più di mille - (il mio primo libro uscì quando avevo 17 anni), successivamente con i racconti - ne ho scritti circa 200 -. Pubblicavo su un sito le mie storie che poi decisi di raccogliere in un unico volume che compose quello che conoscete come "Prendimi l'anima" (uscito nel 2007), in realtà è stato il mio primo successo editoriale che mi diede davvero tantissima visibilità ai tempi. Successivamente uscì un altro libro di poesie "Quell'emozione dietro l'angolo del cuore" (2009), ora fuori commercio. Poi Tentazioni (prima in cartaceo e poi in ebook) e infine Al di là di te. In realtà ho circa 5-6 storie abbozzate ma che devo ancora scrivere/finire :P Attualmente sto scrivendo il seguito di Tentazioni (che in realtà è autoconclusivo) e sono a pagina 30, spero di finirlo entro dicembre :)

Giusy Moscato A proposito del seguito di Tentazioni... Puoi dare qualche piccola anticipazione a noi lettori che non vediamo l'ora di ritrovare Ylenia e Brian? ;)

Argeta Brozi Giusy Moscato Certo :) Si parlerà molto di Sean, del fratello di Brian, Ylenia sarà sempre la protagonista ma avrà un segreto molto grande da nascondere... qualcosa che nemmeno lei fino a quel momento aveva saputo. Poi ci sarà spazio anche per il protagonista maschile più apprezzato dalle lettrici: Christian ;) Elemento principale è il Karma: il male che fai torna sempre indietro?

Giusy Moscato Lo ammetto: non sopporto Sean! :P Non capisco come lui e Brian possano essere fratelli, così diversi... La frase sul Karma dà molto a pensare!

Argeta Brozi Giusy Moscato ahahahahah mi sa che ti piacerà ancora meno allora... :P sono fratellastri e hanno vissuto situazioni differenti, nel secondo volume racconto meglio di loro due :) Penso mi odierete fino a metà libro XD

Giusy Moscato Allora cerca di rimediare nella seconda metà! :P

Argeta Brozi ahhahahah prometto <3 ecco, la parola "prometto" è molto importante all'interno del libro...

Giusy Moscato Mi piace questa parola! ;) Soprattutto se poi è abbinata a "...di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore..."
Okay, se non si fosse capito, sogno il matrimonio tra Ylenia e Brian! <3

Angela Castiello Argeta bella, ciao
Mi sento molto legata al tuo "Al di là di te" e a Miriam e Annabella. Tratti temi molto forti e lo fai con grande delicatezza. Come ti sentivi durante la stesura del romanzo data proprio l'importanza del tema?

Argeta Brozi ciao Angela Castiello :) ti sembrerà strano ma nelle parti più tristi ho pianto :P poi è stato bellissimo quando ho letto la storia a mia madre (lo faccio sempre prima di darmi in pasto al pubblico): io leggevo ad alta voce con la voce incrinata, lei si asciugava le lacrime :P bella coppia XD ancora adesso ci sono alcuni punti che mi fanno piangere, nonostante sappia la storia a memoria :P la storia è inventata anche se alcuni lettori mi hanno detto che hanno vissuto un'esperienza simile e quando leggo, penso che potrebbe succedere a chiunque, a noi.

Angela Castiello Esatto, forse per questo entra dritto dritto nel cuore. E quando le hai salutate? Quando hai scritto la parola fine?
Bella tua mamma!

Argeta Brozi Angela Castiello mi sono emozionata e ho pensato "che bello se la vita potesse sorriderci sempre alla fine e che ci dessimo tutti un'altra chance :) Ora lo sto sistemando e allungando, presto verrà ripubblicato in una nuova versione ampliata, con scene inedite, alcune più "leggere", per far capire anche il passato delle due protagoniste :)

Angela Castiello E questa è una bellissima notizia!!! Non vedo l'ora!

Antonella Lelly Maggio Buonasera a tutte ^.^ anche io ho una domandina per Argeta. Come è andata la collaborazione con la Newton essendo anche tu a capo di una Ce? È stato problematico adeguare la storia alla loro esigenze?

Argeta Brozi Ciao Antonella :) Devo dire che sono stata fortunata, perché la mia storia andava già bene e della versione che ho mandato alla newton (con scene inedite rispetto a quella self), non mi hanno cambiato praticamente nulla :) La newton mi aveva chiesto solo di aumentare l'età dei personaggi e cambiare alcuni nomi (Steven è diventato Stefano, Devis è diventato Davis ecc.). Il resto delle aggiunte l'ho voluto fortemente io perché siccome l'avevano letto in tanti volevo offrire un prodotto un po' più nuovo e poi sentivo che i personaggi avevano voglia di raccontare ancora :) Non è stato problematico quindi, abbiamo corretto insieme gli errori/sviste ma non mi hanno cambiato nulla della storia, mi hanno cancellato giusto due frasi che erano di troppo :) E non sono il primo editore che pubblicano ;)

Antonella Lelly Maggio Io personalmente adoro il rapporto di collaborazione tra autore ed editore, dona sempre un valore aggiunto all'opera ^.^ come già dissi non ho avuto modo di leggere le versioni precedenti di Tentazioni, ma quella finale mi è piaciuta molto! Adesso aspetto con ansia il seguito <3

Giusy Moscato Antonella lo aspettiamo in tante! <3 è meglio che Argeta si sbrighi! :P

Argeta Brozi aiutoooo :D <3

Antonella Lelly Maggio Dopo aver letto alcune anticipazioni..... *.*

Giusy Moscato Soprattutto, aspettiamo di conoscere Eva! :P

Argeta Brozi Giusy Moscato la conoscerete... anche Eva ha un bel ruolo in questo secondo volume :P
Giusy Moscato Il nome Eva collegato alle tentazioni mi fa venire in mente la prima donna e la sua tentazione del peccato originale. :)

Argeta Brozi Giusy Moscato sai che ci ho pensato dopo? Non l'ho fatto apposta XD volevo un nome che avesse un significato e ho scoperto che Eva significa "dono di vita" :) mi sembrava carino :) in effetti senza farlo apposta, ha a che fare anche lei con le tentazioni ;)

Ellinor Rainwater Agganciandomi all'ultima frase della tua risposta: quanto tempo dedichi quotidianamente alla scrittura?

Argeta Brozi pochissimo! Soprattutto in questi ultimi anni in cui mi occupo anche della butterfly... ma quando mi metto a scrivere, scrivo tanto... esempio, nei ritagli di tempo ho scritto le 30 pagine del seguito di Tentazioni, 30 pagine in una settimana, ma ho scritto forse in tutto 6-7 ore.

Ellinor Rainwater Eh sì, il tempo è un problema per tutti. :(

Giusy Moscato Hai sempre fatto e continui a fare molto per gli autori emergenti, aiuti anche quelli che non sono sotto la tua casa editrice. Quando è nata questa voglia di metterti in gioco, di entrare a far parte del mondo dell'editoria?

Argeta Brozi bella domanda Giusy Moscato :) grazie per averla posta! Allora, quando scrivevo ancora su un sito e non avevo ancora pubblicato nulla, aprii un blog (dove vi confesso scrivevo le mie figuracce XD ce ne sono peggio di quella che ho descritto in Tentazioni :P ) che ebbe subito successo (quando non facevo figuracce, la gente mi contattava dicendo: Ma allora? Oggi niente? Dai, sii te stessa, lasciati andare! XD :P ). Mi stavo interessando di editoria, perché sentivo molti che si lamentavano, stavo avendo i primi contatti con gli editori e altre persone del settore, mi informavo e studiavo l'ambiente. Un giorno decisi di dare una mano agli emergenti, iniziai quindi a intervistarli nel mio blog, a recensire i loro libri, a pubblicizzarli dove potevo e successivamente iniziai a fare editing sui testi (non chiedevo nemmeno soldi :P pensate che scema XD manco Madre Teresa :P ). Si diffuse così il mio nome, spesso aiutavo gli emergenti a leggere i contratti, studiavo le case editrici e consigliavo quella giusta, suggerivo i concorsi letterari e dicevo quali poesie inviare (perché se conosci i gusti della giuria hai più possibilità di vincere). Dopo qualche mese così, qualche casa editrice si interessò a me e mi propose di diventare collaboratrice, di altre due mi proposi io stessa. Così cominciai a lavorare sempre gratuitamente e senza ricevere nulla se non la gloria XD per gli editori e imparai tante cose. Dopo circa 4 anni, mia madre mi spinse ad aprire una casa editrice tutta mia, mi disse "se devi lavorare gratis per altri e dare loro le tue idee, meglio che ne apri una tua! Magari ti va bene..." E così feci :) Non mi sento in concorrenza con nessuno, perché ognuno di noi ha un proprio percorso, so di editori che non pubblicizzano i propri autori, a me non costa nulla condividere ogni tanto i libri degli emergenti. Sono un'amante di libri, mi piace leggere, perché non condividere la mia passione con gli altri, anche quando sono della concorrenza? :)

Giusy Moscato Bellissima risposta! :) A questo punto, non posso che chiederti: cosa consiglieresti ai tanti aspiranti autori che scrivono un libro sperando di essere scelti? Da editrice, quali sono le qualità che prediligi in un testo e che ti fanno propendere per il "sì"?

Argeta Brozi Consiglierei di leggere tanto ma tanto ma tanto ma tanto tantissimo :) di scrivere ed esercitarsi, di far leggere qualcosa ai lettori per capire le loro reazioni (non amici!) e di essere testardi e pazienti. A volte ci sono storie che vanno, altre no... ma non bisogna mai arrendersi :) Se un libro mi emoziona, se i personaggi mi prendono e mi fanno sospirare, ridere o piangere, io propendo per il sì :)

Ellinor Rainwater Parlando di te come editore, selezioni personalmente i romanzi che pubblicherai o è compito di altri? E quali sono i principali criteri di scelta?

Argeta Brozi E' ovvio che io do il verdetto finale :) ma ho anche un comitato di lettura dietro, che mi aiuta nella lettura dei manoscritti, dandomi la propria opinione. I principali criteri di scelta sono: l'emozione che una storia riesce a suscitarmi, una buona storia di base (coerente, scorrevole, personaggi forti, credibili, colpi di scena, suspense) e l'originalità. Esattamente nell'ordine che ti ho elencato. Poi ovvio che apprezzo quando sono scritte bene, ma per gli errori si può sempre rimediare, invece la storia o c'è o non c'è.

Giusy Moscato Abbiamo parlato della Butterfly che, certamente, è una realtà che ti coinvolge ogni giorno a 360 gradi. Tra la scelta dei manoscritti, la correzione, la promozione, l'organizzazione di fiere ed eventi hai sempre qualcosa a cui pensare. Hai creato un gruppo affiatato e interessante, di cui certamente sarai orgogliosa. C'è qualcosa che vorresti ancora migliorare?

Argeta Brozi C'è sempre qualcosa da migliorare :P Innanzitutto vorrei una giornata da 72 ore :D Vorrei che la Butterfly crescesse, nonostante i tanti limiti dell'editoria, e che avesse più visibilità, vorrei migliorare anche il mio modo di essere editore e spero di imparare nuove cose :) Se si potesse migliorare anche il conto in banca, sarebbe perfetto, ma per i miracoli non mi sono ancora attrezzata XD

Giusy Moscato La giornata di 72 ore sarebbe ancora troppo poco! :P

Giusy Moscato Una piccola curiosità: da dove nasce questo nome? Perché proprio Butterfly, la farfalla? :)

Argeta Brozi Giusy Moscato ahahahaha mi sa di sì, sono sempre troppo poche per fare tutto ciò che vorrei e che dovrei :P Il nome Butterfly nasce dalla mia passione per le farfalle ;) Inoltre, ho scoperto che la farfalla è la rappresentazione dell'anima e io ci metto l'anima in tutte le cose che faccio :) Siccome Farfalla edizioni suonava meglio, ho utilizzato l'inglese :) Anche in Prendimi l'anima c'è una farfalla nella copertina è il mio portafortuna, diciamo così :)

Giusy Moscato Anch'io adoro le farfalle! *_* Ho l'armadio pieno di magliette con stampe di farfalle (mia madre ormai se n'è fatta una ragione: se c'è una farfalla deve essere mia! :P)
è molto bella la definizione che hai dato: si vede che ci metti l'anima! <3

Argeta Brozi daiiii anche tu *___* io pure sono come te :D ho tremila cose a forma di farfalla :P

Ellinor Rainwater E tu da chi ti fai giudicare? Chi è il tuo primo lettore quando hai una storia nuova?

Argeta Brozi Mia madre :) Mia madre è peggio di Ylenia, non ha mezze misure per dirti le cose, ricordo ancora quando le lessi la prima versione di Tentazioni, a un certo punto mi fa: "Ferma, ferma! Questo pezzo fa schifo! Cancellalo tutto!" XD Ci sono rimasta :P io: "Mamma, sii più delicata, sei sempre mia madre, devi incoraggiarmi!" :P Lei: "Appunto! Proprio perché sono tua madre devo essere sincera, così non vai a fare leggere ciofeche alla gente!" :D E' adorabile e sincera fino alla crudeltà :)

Jessica Maccario Argeta Brozi che bella madre che hai, sei davvero fortunata ad avere il suo appoggio :)
 
Silvia Castellano Ora una domanda più generale...anzi due! Esiste un libro che ha avuto una grande influenza nella tua vita? C'è uno scrittore che consideri il tuo mentore?

Argeta Brozi Siiii, il primo libro che lessi e che mi aprii il mondo fantastico della lettura *___* "Bibi e il suo grande viaggio" (letto a 8 anni). E poi esistono tre titoli in particolare che tengo nel cuore: "Il conte di Montecristo", "Il tuo nome sulla pelle" e "Le domande di Brian" :)

Silvia Castellano Bello "Il Conte di Montecristo" *_*

Ellinor Rainwater Ti lascio ancora una domanda anch'io. Poi devo mettere a nanna il mio bimbo. Qual è la scena di Tentazioni che più ti ha emozionata e quale quella che più ti ha fatta soffrire?

Argeta Brozi Conta che quando scrivo una storia, so solo chi sono i personaggi principali, cosa faranno e come finirà la storia, non so mai se entreranno in scena altri personaggi, come inizierà e come proseguirà... Tentazioni è stato in diversi punti una sorpresa anche per me, posso dirti che amo molto la scena sotto la pioggia di Ylenia e Brian (e tutta quella prima sulla questione "fiducia") e quella in cui fanno jogging (ovviamente anche il finale), ho sofferto durante il litigio più grave tra i due e anche per il litigio tra Ylenia e il suo amico Christian (Chrstian ad esempio era un personaggio non previsto nella storia). Buonanotte e un baciotto al tuo piccolo :) grazie per aver partecipato

Giusy Moscato Se non ci sono altre domande, direi che abbiamo finito. :) Grazie mille Argeta per le tue risposte e per averci fatto compagnia stasera! :* Speriamo di rivederti presto in libreria con un altro enorme successo come Tentazioni! ;)

Argeta Brozi grazie a te e a tutte quelle che hanno partecipato :) siete state carinissime :* E grazie per l'augurio, spero di meritarmi queste parole ;)

Giusy Moscato Buonanotte! :*

Argeta Brozi buonanotte a tutte voi <3

Virginia Rainbow Autrice Grazie Argeta Brozi per la tua bellissima intervista!! Mi dispiace di essere così impegnata in questo periodo e di non poter seguire!!!!

Argeta Brozi ti capisco <3 vai tranquilla :) grazie per avermi tenuto lo spazietto, nonostante i miei impegni e le volte che ho rimandato

Ellinor Rainwater Grazie Argeta!

Virginia Rainbow Autrice Beh, avevo molto piacere che tu fossi ospite da noi!!!! Per fortuna le mie colleghe si sono organizzate loro per intervistarti!!! :)

Jessica Maccario Grazie anche da parte mia Argeta, ti aspettiamo presto con un nuovo romanzo, mi raccomando!!

Nessun commento:

Posta un commento