martedì 15 dicembre 2015

NOI E I NOSTRI LIBRI - Amethyst di Silvia Castellano - i personaggi

Buongiorno stelline! :)
Oggi continuiamo a parlare di Amethyst e lo facciamo parlando direttamente con i suoi protagonisti. :)
Silvia Castellano ha intervistato per noi le sue creature? Curiosi di sapere che cosa si sono detti autrice e personaggio? 

Bene, allora ecco a voi l'intervista a Angel! :D

Silvia: Ciao Angel, grazie di aver accettato di partecipare a quest’intervista!

Angel: Grazie a voi di avermi invitata!

Silvia: Allora, partiamo dall’inizio per chi non ti conosce. Come ti chiami?

Angel: Angel Watson.

Silvia: Hai un soprannome?

Angel: I miei famigliari e i miei amici (anche se sono pochi) mi chiamano Angie o Ange. Mentre Aaron mi chiama “Terremoto”, il che non mi piace molto... Sembra che io porti solo guai! XD

Silvia: In effetti è quello che intende lui, hahah! Quanti anni hai?

Angel: Sedici e mezzo.

Silvia: Cosa fai nella vita?

Angel: Sono al terzo anno di scuola superiore (anche se, con un po’ di fortuna, mi diplomerò già a giugno), poi sto imparando a migliorare la mia forza e abilità per essere più adatta al mio ruolo di Ametista, qualsiasi cosa significhi.

Silvia: Eh già, tu ancora non lo sai, ma io sì... Quindi è meglio che continui ad allenarti, credimi! Vuoi dirci 3 aggettivi per definirti?

Angel: Sono molto timida e schiva, fatico a fidarmi delle persone che non conosco, ma sono anche una persona gentile e leale.

Silvia: E il tuo punto debole?

Angel: Sono una gran fifona e anche un po’ permalosa! XD

Silvia: Io sono uguale a te... anzi, tu sei uguale a me! Haha, ti ho creata col mio stesso carattere! Qual è invece il tuo più grande sogno?

Angel: Vedere il mondo, senza alcuna preoccupazione!

Silvia: Ti auguro di poterlo fare presto!

Angel: Grazie mille!

Silvia: Qual è stato il giorno più bello della tua vita?

Angel: È un po’ imbarazzante, ma... è stato il giorno in cui Josh mi ha baciata per la prima volta.

Silvia: E quello più brutto?

Angel: Direi la Vigilia di Natale narrata nell’ultima parte di “Amethyst”. Non voglio spoilerare, quindi non entrerò nei dettagli ;)

Silvia: Una cosa che ti rende felice?

Angel: I pochi momenti normali che passo con la mia famiglia e con Josh.

Silvia: Qual è una persona che stimi?

Angel: Stimo i Cohen (NdR la famiglia di Josh) per il loro coraggio, e anche la mia vicina di casa, la signora Keeper, perché è una persona incredibile, premurosa e intelligente. Vorrei diventare come lei.

Silvia: Grazie, Angie, passiamo al tema amoroso... Non arrossire subito! Sei innamorata?

Angel: Sì, di Josh Cohen. Lo amo tantissimo. È un ragazzo fantastico e la persona di cui mi fido di più al mondo.

Silvia: Josh è stato il tuo primo amore?

Angel: Alle medie avevo una cotta per il mio migliore amico, Kyle, ma a lui piaceva mia sorella!

Silvia: Hai mai tradito in amore?

Angel: Non lo farei mai... e ti prego, Silvia, di non farmelo mai fare!

Silvia: Puoi stare tranquilla, hehe! Cosa ti fa innamorare in una persona? E più nello specifico, cosa ti ha fatto innamorare in Josh?

Angel: Il sorriso, direi, ma soprattutto il carattere. Con Josh è stato così: mi hanno attirato le sue fossette e i suoi occhi verde smeraldo, ma mi sono innamorata del suo modo di essere e di fare. Anche se a volte è un po’ troppo apprensivo!

Silvia: Ti va di descriverti?

Angel: Certo. Ho i capelli biondi (più chiari e lisci negli ultimi tempi a causa della profezia che mi riguarda), gli occhi viola, il naso un po’ grosso e le labbra carnose. Sono di altezza media e di corporatura… giusta. Non magrissima, ecco.

Silvia: Che animale vorresti essere?

Angel: Un gatto!

Silvia: Di cosa hai paura?

Angel: Del futuro...

Silvia: Lo posso immaginare! Qual è il tuo film preferito?

Angel: Adoro tutti i film di Harry Potter, ma il mio film preferito in assoluto è “Notting Hill”! È troppo romantico!

Silvia: Piatto preferito?

Angel: La pizza! Niente può tirarti su il morale come la pizza! Okay, tranne la cioccolata… ;)

Silvia: Il tuo genere musicale preferito?

Angel: Mah, non ho un genere preferito. Spazio dal rock al pop al country. :)

Silvia: Hai una frase preferita?

Angel: “Il potere dell’immaginazione ci rende infiniti” - John Muir.

Silvia: Il tuo scrittore preferito?

Angel: Lord Byron.

Silvia: Per cosa ti batteresti fino al rischio della vita?

Angel: Le persone a me care.

Silvia: Come ti immagini fra 20 anni?

Angel: Oh, questa è difficile... Ancora viva? O almeno così spero! Dipenderà da te!

Silvia: No, dipende da te!

Angel: Ma come, sei tu la scrittrice!

Silvia: Vero, ma la storia è la tua. Sei tu che crei il tuo destino... Io lo scrivo e basta.

Angel: Allora farò di tutto per restare viva, okay?

Silvia: Brava ragazza! L’intervista è finita, ti ringrazio per le tue risposte e la tua sincerità! Ora passiamo a Josh... Tu va’ a studiare e ad allenarti!

Angel: Sissignora! Un abbraccio, ciao!

Curiosità sull'attrice che "interpreta" Angel:
Kristen DeAnn Alderson è nata il 29 maggio 1991 nella periferia di Philadephia, in Pennsylvania. 
Suo padre Richard è un poliziotto, mentre sua madre Kathy è casalinga. Kristen ha un fratello, Eddie, nato nel 1994 e anche lui attore (tra i suoi ruoli più importanti c’è quello di Sanford Clark in “Changeling”, al fianco di Angelina Jolie).
Kristen ha iniziato a recitare a cinque anni, quando ha interpretato l’orfana Molly nel musical “Annie”. Nel 1998 ha ottenuto la parte di Starr Manning nella soap opera americana “One Life to Live” (conosciuta in italiano come “Una vita da vivere”). Nel 2011, dopo la cancellazione di “One Life to Live”, si è trasferita a Los Angeles con sua madre e suo fratello. Nel 2012 ha ripreso il ruolo di Starr Manning nella soap opera “General Hospital” insieme ad altri tre attori di “One Life to Live”, Kassie DePaiva, Michael Easton e Roger Howarth. Nel 2013, la ABC è stata costretta a cancellare il personaggio di Starr e ha creato un nuovo personaggio, Kiki Jerome, per permettere a Kristen di restare a “General Hospital”. Per il suo nuovo ruolo, Kristen ha tinto i capelli di castano scuro. Nel giugno di quell’anno, ha vinto il premio “Miglior giovane attrice” ai Daytime Emmy Awards per la scena di finale di Starr Manning a “General Hospital”. All’inizio del 2015, Kristen ha annunciato di non voler rinnovare il suo contratto con “General Hospital” e il personaggio di Kiki è stato assegnato a un’altra attrice. A ottobre 2015, è tornata a vivere a Philadelphia.



"Quando l’auto imboccò la strada principale, tornai a guardare fuori dal finestrino. La gente sui marciapiedi correva avanti e indietro come tanti Bianconigli in un Paese privo di meraviglie, che non assomigliava per niente a quello di Alice, ma piuttosto al carcere di Shawshank o a qualche altro posto da cui non si poteva far altro che tramare di scappare. 
Ed era così, almeno per me: volevo andarmene da Dickinson, anzi dal North Dakota, per non tornare mai più. Per questo studiavo come una matta per avere i voti migliori e, per lo stesso motivo, la mia domanda d’ammissione per la Colombia University era già compilata da giugno, pronta per essere spedita. Cosa che sarebbe successa presto, forse già a gennaio. Avevo parlato con il preside e lui aveva acconsentito a farmi diplomare un anno prima del previsto. Poi ci sarebbe stata solo New York, la Grande Mela, una nuova città dove cominciare una nuova vita. 
L’unica cosa che dovevo fare era evitare le distrazioni inutili, ecco tutto.
Ne ero convinta, ce l’avrei fatta."


Ed ecco anche l'intervista al protagonista maschile di "Amethyst", Josh! :)

Silvia: Ciao Josh, grazie di aver accettato di partecipare anche tu a quest’intervista!

Josh: Grazie a te! Angel è uscita piuttosto tranquilla, allora immagino che non le abbia fatto domande strane...

Silvia: Ma no, figurati! Niente di imbarazzante! Allora, sei pronto?

Josh: Sono nato pronto!

Silvia: Non fare lo sbruffone con me, sai, ti ho creato io! So che non sei sempre così sicuro di te...

Josh: Okay, mi hai scoperto, hahaha! Inizia pure.

Silvia: Partiamo dalle domande facili. Come ti chiami?

Josh: Joshua Andrew Cohen.

Silvia: Hai un soprannome?

Josh: Josh. Nessuno mi chiama Joshua, in realtà! A parte mia madre quando è molto arrabbiata...

Silvia: Me lo posso immaginare! Quanti anni hai?

Josh: Centosessantotto. Per gli umani, sedici.

Silvia: Vuoi spiegare come fai ad essere così vecchio se sembri così giovane?

Josh: Sono un ibrido, mezzo vampiro e mezzo licantropo, e il mio corpo invecchia di un anno ogni dieci anni effettivi.

Silvia: Grazie, preciso e rapido come sempre, haha! Cosa fai nella vita?

Josh: Siccome sembro ancora un adolescente, vado ancora a scuola. In questo momento frequento il terzo anno al liceo di Dickinson, come Angel.

Silvia: Dev’essere una rottura ripetere continuamente gli anni della scuola superiore!

Josh: Un po’, ma mi tiene occupato.

Silvia: Quali sono 3 aggettivi per definirti?

Josh: Sono cordiale, testardo e leale.

Silvia: E il tuo punto debole?

Josh: Ammetto di essere un po’ geloso e iperprotettivo, ma lo faccio per il bene di Angel!

Silvia: Lo so, lo so, tranquillo. Qual è il tuo più grande sogno?

Josh: Eliminare Blade, il re dei vampiri che vuole uccidere Angel, e così liberarla da ogni pericolo.

Silvia: Che dolce che sei!

Josh: Grazie, speriamo che la storia finisca così.

Silvia: Lo saprai più avanti, non ti anticipo niente, signorino! Qual è stato il giorno più bello della tua vita?

Josh: Quando Angel ha scoperto la verità su di me e la mia famiglia. Certo, ha cambiato tutto, ma mi ha anche permesso di essere completamente sincero con lei e di liberarmi di un gran peso.

Silvia: E quello più brutto?

Josh: La Vigilia di Natale.

Silvia: È la stessa risposta che ha dato Angel... Hai origliato, per caso?

Josh: Può darsi... Hahah! Ma non l’ho fatto apposta... ho un udito supersviluppato!

Silvia: Una cosa che ti rende felice?

Josh: Vedere Angel sorridere. Non guardarmi così, sono serio. Ha un sorriso bellissimo. Farei qualsiasi cosa per quel sorriso.

Silvia: Qual è una persona che stimi?

Josh: Stimo i miei genitori, ma anche Angel perché sta attraversando un periodo molto difficile e lo sta facendo con molto coraggio. Sono fiero di lei.

Silvia: Parliamo d’amore. Sappiamo già che sei innamorato di Angel. Lo eri mai stato prima di incontrare lei?

Josh: Ho avuto altre relazioni in passato, certo, ma non sono mai stato davvero innamorato.

Silvia: Hai mai tradito in amore?

Josh: Assolutamente no.

Silvia: Cosa ti fa innamorare in una persona? E più nello specifico, cosa ti ha fatto innamorare in Angel?

Josh: Naturalmente ho subito notato che era carina, con degli occhi stupendi e particolari. Ma mi sono innamorato della sua semplicità e del suo animo innocente. Conoscendola meglio, ho capito che era una ragazza sola... volevo salvarla dalla sua solitudine.

Silvia: Ti va di descriverti?

Josh: Sono alto, con un fisico atletico, capelli biondi e occhi verdi. Aggiungo che ho le fossette sulle guance, pare che alle ragazze piacciano.

Silvia: A chi non piacerebbero...! Che animale vorresti essere?

Josh: Ti direi un lupo, ma sarebbe una bugia. Un leone, forse.

Silvia: Di cosa hai paura?

Josh: Ho paura per l’incolumità della mia famiglia, di Angel e dei suoi fratelli. È un momento molto delicato. 

Silvia: Già, purtroppo è una situazione complicata! Ma passiamo a un tema più gioioso: qual è il tuo film preferito?

Josh: Fast and Furious, il primo. Ho sempre sognato di fare una gara come quelle...

Silvia: Sì, ma è meglio che non ci provi! Quei film sono pieni di effetti speciali e tu sarai anche un ibrido, ma non sei indistruttibile! Piatto preferito?

Josh: Cioccolato! Mangio solo quello. Sono un ibrido mangia-cioccolata.

Silvia: Sei originale per essere un personaggio di una saga paranormal romance, hehe! ;) Il tuo genere musicale preferito?

Josh: Rock.

Silvia: Hai una frase preferita?

Josh: “Ho imparato che il coraggio non è l’assenza di paura, bensì il trionfo su di essa” - Nelson Mandela. Grand’uomo.

Silvia: Il tuo scrittore preferito?

Josh: John Grisham.

Silvia: Per cosa ti batteresti fino al rischio della vita?

Josh: Coloro che amo.

Silvia: Come ti immagini fra 20 anni?

Josh: E chi lo sa? Ho imparato a non provare ad immaginarmi il futuro, ma a pensare solo al presente. In fondo, la vita è adesso, no?

Silvia: Giustissimo! Wow, vedi che sei anche saggio?! ;) Ti ringrazio per aver risposto alle mie domande! Puoi tornare da Angel a fare i piccioncini… e mi raccomando, sii meno apprensivo con lei e più sciallo XD

Josh: Ci proverò! Ciao!

Curiosità sull'attore che "interpreta" Josh:
Kevin Joseph Zegers è nato il 19 settembre 1084 a Woodstock, in Canada, da una famiglia di origine olandese.
Suo padre Jim Zegers è un minatore, mentre sua madre Mary Ellen è una maestra. Ha due sorelle, Krista e Katie, entrambe attrici.
La sua carriera inizia quando aveva 6 anni, apparendo in trenta spot televisivi. La sua prima apparizione in un film è all'età di 7 anni, in Cercasi superstar. Recita molti altri ruoli in diverse serie televisive: X Files, Dr. House, e Smallville. Col tempo comincia a recitare in film sempre più importanti, tra cui vari film horror come Wrong Turn e L'alba dei morti viventi.
Nel 2009 entra a far parte del cast di Gossip Girl, dove interpreta il ruolo del figlio dell'ambasciatore del Belgio, con una doppia vita come spacciatore di droga, che intreccia una relazione con Jenny Humphrey. Nel 2010 è protagonista, insieme a Miley Cyrus, nel video The Big Bang del gruppo Rock Mafia Records. Due anni dopo, è il protagonista maschile della serie televisiva Titanic - Nascita di una leggenda, al fianco di Alessandra Mastronardi.
Sempre nel 2012 entra nel cast di Shadowhunters - Città di ossa nel ruolo di Alec Lightwood.
Dopo una relazione di sei anni, il 3 agosto 2013 Kevin è convolato a nozze con l'agente cinematografica Jaime Feld. Il 20 agosto 2015 ha annunciato su Twitter e Instagram la nascita delle figlie Zoe Madison e Blake Everleigh.


"Al fianco del professore c’era un ragazzo mai visto prima. Era parecchio più alto di me, circa un metro e ottanta, e aveva i capelli color oro intenso tagliati in una specie di caschetto molto corto e che gli coprivano la fronte. I lineamenti del viso erano spigolosi ma decisi, gli zigomi alti, il corpo muscoloso e le spalle larghe. Inoltre indossava un giubbotto di pelle nera. 
Non era di una bellezza assoluta, ma sicuramente attraente.
[…] Sorrise per la prima volta da quando era arrivato e notai che aveva le fossette sulle guance. Io adoravo le fossette. E inoltre aveva gli occhi di un bellissimo verde scuro, simile al colore dello smeraldo."

Nessun commento:

Posta un commento