lunedì 11 gennaio 2016

Intervista a Sara di Furia


Jessica Maccario eccoci!! vi ricordo che potete intervenire postando le domande, se avete delle curiosità sui nostri ospiti. Ciao Sara, benvenuta nel gruppo! :) Inizio l'intervista chiedendoti di parlarci un po' di te, vorremmo sapere quando e come è nata la tua passione per la scrittura, se ad esempio te l'ha trasmessa qualcuno in famiglia e se scrivi da molti anni, ho visto che hai all'attivo già diverse pubblicazioni :)

Angela Castiello Ciao Sara e benvenuta!

Sara Di Furia Ciao! Grazie di avermi accolta in questo piccolo angolo di Paradiso! MI presento velocemente. Ho 37 anni, vivo a Brescia e sono insegnate di scuola superiore. Ho una sorella più grande, lettrice compulsiva, che mi ha trasmesso l'amore per i libri e io ho capito che "volevo fare la scrittrice" più o meno in terza elementare, quando chiesi alla mia mamma di regalarmi una macchina da scrivere "vera", professionale (che, ovviamente, arrivò). In realtà è solo da pochi anni che lo faccio seriamente. Di preciso dal 2010, ma è vero, ho all'attivo già molte pubblicazioni. All'inizio, si sa, le idee frullano!

Jessica Maccario in terza elementare? che bell'immagine *.*

Sara Di Furia Eh sì... la macchina da scrivere, una Olivetti in ghisa, era più grande di me!

Jessica Maccario Bello che tua sorella ti abbia trasmesso questa passione :) Che tipo di lettore sei? leggi di tutto?

Sara Di Furia Oh no... di tutto proprio non direi. Non amo i rosa nè l'erotico. Mi piace l'urban fantasy e nell'ultimo anno mi sono accostata al thriller che mi ha piacevolmente sorpreso. Ho un'anima piuttosto dark e per questo scelgo le mie letture con cura.

Sara Di Furia Anche il gotico mi piace molto

Jessica Maccario anch'io adoro il thriller! *.* l'ho notato, ho visto che prediligi soprattutto lo storico, il gotico, l'horror... cosa ti attira in particolare di questi generi? e come crei la giusta ambientazione, ti ispiri a posti realmente esistenti o li immagini tu?

Sara Di Furia Avendo una laurea in storia, attingo a eventi reali di cui però si parla poco. Vado a spulciare vicende e biografie che possano nascondere idee interessanti da cui partire per scrivere un romanzo. Per l'ambientazione ci sono solo due cosa da fare: se possibile visitare il luogo che si è scelto come "palcoscenico" e leggere tutto ciò che narra il periodo storico prescelto. Se in più si riescono a trovare testi che combinano all'epoca giusta anche il luogo... è fatta! Di solito passo mesi a "studiare" prima di mettermi al lavoro su un romanzo. E' fondamentale affinchè al lettore possa sembrare tutto verosimile.

Jessica Maccario sono d'accordo, anch'io passo mesi a fare ricerche sull'ambientazione perché penso che siano molto importanti. Interessante l'idea di attingere a eventi reali di cui si parla poco :) Quindi sei una scrittrice meticolosa nel creare i personaggi, la trama, ecc? Ti fai degli schemi, dei riassunti o fai affidamento sulla memoria? Lo chiedo perché io se non mi facessi dei riassunti non riuscirei a stare dietro a tutto XD

Sara Di Furia Ah ah ah... scrupolosa? no... maniaca! Precisione è il mio secondo nome! No, scherzo, non è vero per niente. Però ci tengo che la storia non snaturi gli eventi a cui fa riferimento. Sono io, sono i miei personaggi, che si piegano alla realtà storica e non viceversa. Gli schemi sono d'obbligo! Infatti i miei studenti non si stupiscono più se mi vedono girare per la scuola carica di scartoffie (che perdo in tutti gli angoli) come un asino!

Jessica Maccario ahah bene spero che siano anche dei tuoi fan! ;) Qual è il personaggio uscito dalla tua penna che ami di più? E quello che ti ha dato più problemi?

Sara Di Furia Questa domanda è facile! Ho amato a dismisura Niccolò Spirito (che è poi anche il titolo del romanzo). Ho scritto quel libro in un momento particolare della mia vita e mia ha dato molte soddisfazioni da un punto di vista professionale. Quello più ostico invece è stato Christianne, la protagonista della Regina Rossa. Dovevo delineare la figura femminile in contrasto con l'ideologia dell'Inghilterra del 1840. Una vera impresa!

Jessica Maccario caspita, immagino! mi piace quel periodo, l'epoca vittoriana. Ho visto che alcuni l'hanno collegato all'atmosfera che si respira nel libro di Jane Austen, è un'autrice che in qualche modo ti ha ispirata?

Sara Di Furia Chi non l'ha letta? In realtà per me è stata una sorpresa essere paragonata alle sue ambientazioni. E ovviamente mi sono emozionata. Nella Regina Rossa non c'è così tanto sentimento come nella Austen ma non c'è dubbio che abbia voluto ricreare la stessa atmosfera

Sara Di Furia Ciao Angela! Grazie mille :)

Sara Di Furia Questo è il mio portafortuna... la dice lunga...
Jessica Maccario ahah carino!!

Angela Castiello Sara ho letto il tuo libro, "Anima Nera". Come nascono i nomi delle ambientazioni?

Sara Di Furia Cara Angela, i luoghi che scelgo sono sempre reali, è una costante nei miei libri. Cerco un posto che faccia al caso mio, che possa "vestire" la storia che ho in mente. Non ho bisogno di attingere alla fantasia per questo. Il mondo è bellissimo e offre un'infinità di possibilità

Angela Castiello Ho letto che sei un'insegnante di Religione. Il tema del libro è "inquietante" e rispecchia proprio ciò che dice la Religione. Tu cosa ne pensi?

Angela Castiello Inquietante nel senso che a primo impatto, è forte. E poi è scritto così bene da poter vedere le scene direttamente :)

Sara Di Furia Ho anche una laurea in Scienze Religiose e questo mi ha dato modo di conoscere aspetti dell'animo umano che diversamente avrei ignorato. La Teologia mi ha offerto molti spunti di riflessione che io ho poi tradotto con una trama e dei personaggi. Attraverso le mie storie miro a lasciare un messaggio, o almeno spero, che è poi lo stesso messaggio proposto dalla religione.

Virginia Rainbow Autrice Si tratta di libri a carattere religioso?

Sabrina Crow Rizzo Ciao Sara.

Sara Di Furia Ciao ragazze! un vero piacere!

Sara Di Furia Non sono libri a carattere religioso, ma nelle mie storie alcuni temi sfiorano il lettore. Non sono invadente in questo anche perchè credo che entrare nella coscienza del lettore debba essere fatto in punta di piedi

Sara Di Furia Per lo più ho scritto urban fantasy, l'ultimo (La Regina Rossa) è un gotico e sto per terminare (a giorni) la stesura del mio primo thriller

Federica Leva La Regina Rossa è dedicato a Margaret?

Sara Di Furia Oh no, niente a che vedere :)
Virginia Rainbow Autrice Sai che anche io ho iniziato a scrivere le mie storielle in terza elementare e chiesi una macchina da scrivere ai miei genitori??

Sara Di Furia Le passioni si scoprono soprattutto da piccoli :)

Angela Castiello Perché proprio le falene?

Sara Di Furia Sono animali notturni, io adoro la notte! Spesso per me è rivelatrice. Mi porta a far emergere parti di me che con il sole invece scompaiono, si eclissano. Quando penso alla notte però, la immagino sempre d'estate e le falene ne sono le signore. Alcuni ne hanno ribrezzo perchè viste da vicino non sono poi così belle, ma sono il simbolo per me della nostra parte oscura. Sono spigolose come gli angoli della nostra anima, ma sanno volare nel buio più intenso. Immagine perfetta dell'anima... almeno la mia

Sara Di Furia ciao Federica! piacerissimo ;)

Federica Leva Anche per me :D
Miriam Palombi Ciao ciao! Vi seguo...

Miriam Palombi Leggo... gotico e thriller. Sono generi che ti hanno formato?

Sara Di Furia Sicuramente! Ma molto più semplicemente sono gli unici che riescono a emozionarmi, che mi danno quella scossa adrenalinica che ad esempio i gialli o i fantasy puri non mi danno

Sara Di Furia Seth Grahame Smith ad esempio mi ha folgorata!

Angela Castiello Cosa hai provato quando hai descritto la scena dell'incontro tra la bimba e il monaco? Dettagliata alla perfezione, tra l'altro.

Sara Di Furia Se parto dal presupposto che io sono nei miei personaggi e loro sono in me, ammetto che è stata un'emozione. Mettersi contemporaneamente in due prospettive differenti, un giovane uomo e una bambina, per descrivere un unico fatto, un unico incontro e dover narrare i loro sentimenti, è stato per me un banco di prova. E le tue parole mi fanno capire che forse l'ho superato :)

Angela Castiello Non voglio "spoilerare" ma la comparsa della bimba mi ha fatto venire i brividi per come era scritta bene

Sara Di Furia Angela... adesso sei tu che metti i brividi a me... emozionaaaaaaata!

Angela Castiello Giuro!!! Mi sono immaginata la scena come se l'avessi davanti!

Jessica Maccario Un'altra domanda che volevo farti è: cosa pensi del mondo dell'autopubblicazione? Ho visto che hai provato entrambe le strade, come molte di noi. Pensi che ci sia più collaborazione o competizione e in quale delle due "strade" ti sei trovata meglio?

Sara Di Furia Ho provato l'autopubblicazione perchè la strada con l'editore, con cui ero uscita con quei testi in formato cartaceo, si è bruscamente e malamente interrotta. Così ho messo il file in rete. Ma per lo più "sono all'antica", preferisco avere un editore. I guadagni ovviamente con un editore alle spalle sono molto esigui rispetto a quelli che si potrebbero ricavare dal self, ma non scrivo per il denaro e quindi... La mia scalata è solo all'inizio. Spero di poter approdare prima o poi a una big... sognare non costa nulla

Sara Di Furia Ora temo di dovervi salutare, ho una bimba che reclama la mamma. Vi ringrazio di cuore per avermi ospitata qui

Jessica Maccario Grazie a te per aver accettato di chiacchierare un po' con noi!! <3

Sara Di Furia Ah... mi raccomando... LEGGETEMI!!!!!! ;)

Angela Castiello Ciao Sara, a prestissimo!

Sara Di Furia Serena notte a tutte voi...

Federica Leva Buonanotte!

Virginia Rainbow Autrice Ciao Sara Di Furia!! Grazie di essere stata con noi!!

Valeria Louise Pendragon Sara Di Furia io già Ti leggo, ti ammiro e ti adoro buonanotte

Nessun commento:

Posta un commento